Aumento aliquota IVA al 22% dal 01.10.2013

 In Circolari, News

Aumento Iva al 22% dal 01 Ottobre 2013

Udine 30 Settembre 2013 – ore 14.00

Da domani aumento dell’Iva al 22%

 Premessa – L’aumento dell’Iva dal 21% al 22% è ormai inevitabile. Con la paralisi dell’azione del governo non può essere approvato l’apposito decreto legge che prevede lo slittamento al 1° gennaio 2014. Secondo la legge ora in vigore “a decorrere dal 1° ottobre 2013, l’aliquota dell’imposta sul valore aggiunto del 21% è rideterminata nella misura del 22%” (articolo 40 comma 1 – ter D.L.6 luglio 2011 n. 98).  Fatture e scontrini – Con l’entrata in vigore dell’aumento deve essere modificata l’aliquota Iva ordinaria ai fini dell’emissione delle fatture fiscali, per le quali l’Iva viene esposta. Per gli scontrini e le ricevute, invece, nel registro dei corrispettivi dove vanno registrate le operazioni giornaliere, va creata un’apposita colonna relativa all’aliquota Iva del 22%. 
Cessione di beni – La cessione di beni mobili si considera effettuata al momento della consegna del bene, indipendentemente dalla data di stipula del relativo contratto od ordine (scritto o verbale), quindi, l’aumento dell’aliquota Iva al 22% scatterà solo per le merci consegnate dopo il 30 settembre 2013. Prestazioni di servizi – Le prestazioni di servizi si considerano effettuate all’atto del pagamento del corrispettivo; quindi l’aumento delle aliquote può essere evitato, se il conto viene saldato entro oggi, indipendentemente dal fatto che la prestazione sia iniziata o terminata successivamente. In ogni caso, se prima del pagamento viene emessa la fattura, l’operazione si considera effettuata, limitatamente all’importo fatturato, alla data della fattura e si applica l’aliquota Iva in vigore nel momento della fatturazione.

[dm]50[/dm]

 

Recent Posts